I NOSTRI PROFESSIONISTI

NEUROPSICOLOGA

La psicologa specializzata in neuropsicologia in ambito clinico, oltre a colloqui di sostegno psicologico e a valutazioni neuropsicologiche dell’adulto e dell’anziano, si occupa prevalentemente di valutazione, riabilitazione e abilitazione in età evolutiva, relativamente a:

  • Deficit cognitivi;
  • Disturbi e ritardi del linguaggio;
  • Disturbi del neurosviluppo;
  • Deficit di attenzione e iperattività;
  • Disturbi specifici dell’apprendimento;
  • Disturbi del comportamento.

La presa in carico di un bambino o di un adolescente non può prescindere da un accoglimento a tutto tondo e, di conseguenza, il progetto di intervento che abitualmente propone prevede il coinvolgimento di tutti gli adulti che a diverso titolo interagiscono con il minore (genitori/famiglia e scuola).
Il suo orientamento, che predilige un approccio integrato, prevede un monitoraggio continuo del percorso di crescita anche dal punto di vista educativo al fine di rinforzare i comportamenti funzionali e via via eliminare le modalità disadattive di contatto con il mondo esterno e con il proprio mondo interiore. 
Si occupa inoltre di terapia di gruppo con adolescenti, supervisione e formazione in diversi ambiti, tra cui quello scolastico e clinico, allo scopo di accrescere le competenze utili allo svolgimento dell’attività professionale e di promuovere il benessere individuale e di gruppo.

Dott.ssa Simona Pischetola
Neuropsicologa

Psicologa, Psicoterapeuta specializzata in Neuropsicologia dell'età evolutiva. Si occupa di:
- Disturbi dell'Apprendimento
   (Dislessia, Disortografia, Disgrafia e Discalculia);
- Disturbi o Ritardi del linguaggio;
- Attenzione e Memoria;
- Abilità visuo-spaziali e Disturbi di Coordinazione Motoria;
- Consulenze a genitori ed insegnanti di ogni ordine e grado di scuola.

Dott.ssa Raffaella Frati
Neuropsicologa

Come psicologa esperta in psicodiagnostica clinica e neuropsicologia si occupa prevalentemente dei disturbi dell’età evolutiva, dalla valutazione alla presa in carico, per sostegno psicologico, abilitazione e riabilitazione di disturbi cognitivi, del linguaggio, dell’apprendimento e delle funzioni sottese a tali abilità (attenzione, memoria, pianificazione, ecc.), avendo sempre cura di accogliere il bambino mantenendosi in una posizione di ascolto dei suoi bisogni, tenendolo sempre presente come individualità singola e complessa nella sua unicità.